40mila opere dello Smithsonian Museum di Washington adesso sono on line

 

Neve a Hashidate dalla serie Ricordi di viaggio realizzato nel 1921 dall’artista giapponese Kawase Hasui (1883-1957) Gallery of Art and Arthur M. Sackler Gallery, Smithsonian Institution
Neve a Hashidate dalla serie Ricordi di viaggio realizzato nel 1921 dall’artista giapponese Kawase Hasui (1883-1957)
Gallery of Art and Arthur M. Sackler Gallery, Smithsonian Institution

Sono 40.691 opere. Un’enormità. E prima di essere digitalizzate, categorizzate e messe on line, nei 91 anni serviti per collezionarle, come riporta il Washington Post, non erano mai state esposte. Insomma, tranne che gli addetti ai lavori, nessuno aveva avuto il privilegio di vedere molte delle statue, ventagli e tele millenarie delle gallerie dedicate all’arte asiatica Freer e Sackler del museo Smithsonian di Washington .

Adesso, appunto, potete vederle tutte on line, sul sito del museo, grazie a un lungo e certosino processo di digitalizzazione che per 10mila ore ha tenuto occupate 54 persone. Ma ne è valsa la pena perché questo è un passo rivoluzionario. Per vedere tutto adesso vi basta un click. Tutto gratis, ma soprattutto il fatto di non poter magari andare a Washington non vi priverà della possibilità di vedere queste opere da vicino.

Una notizia che ci mette di ottimo umore e che ci fa ben sperare per il futuro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...