ALLA SCOPERTA DELL’EPIRO/PARTE 3: Ioannina

Ecco il terzo post sul mio viaggio in Grecia. Gli altri li trovate a partire da qui.
Dopo le Meteore, di ritorno a Parga, dato che è anche di strada, ne approfittiamo per fermarci a Ionnina, capitale dell’Epiro. Raggiunse l’apice della sua potenza nel periodo ottomano, ma è tristemente nota anche alla storia d’Italia per un eccidio militare compiuto durante la crisi di CorfùOggi è una città universitaria, piena di locali di tendenza e negozietti, ma anche un pit stop piacevole per una semplice passeggiata sul lungolago Pamvotida o nella città vecchia.IMG_20130821_213234

Proprio tra le sue antiche mura, sorge il castello di Ionnina all’interno del quale è stato allestito un museo (il costo del biglietto d’ingresso è 2 euro) che, oltre a costumi tradizionali, antichi utensili e argenti (la lavorazione dell’argento ha radici antichissime in Grecia) custodisce la “spada di Karaiskakis” proveniente da Damasco e appartenente al famoso eroe del risorgimento ellenico.
IMG_20130821_214100

All’uscita dal museo l’ultimo scatto al panorama per salutare la città: da qui  si vede benissimo l’isoletta che sta nel bel mezzo del lago di Ioannina e una catena di montagne verdissime che disegnano uno scenario davvero fiabesco.
20130821_162234

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...